Cattive Notizie

18 agosto 2009

Metterlo in banca

Filed under: Letture — Marco Binotto @ 5:21 pm
Tags: , , , , , , , , ,

24-1La Banca d’Italia è stata per anni una delle istituzioni più autorevoli e rispettate.

Da qualche tempo la sua autorevolezza è stata scossa, ma, pubblicando ricerche e studi su vari temi, compresa l’immigrazione, temo diventerà ancora più discussa e discutibile.

E’ di oggi la notizia, lanciata da molte agenzie (Agi, ADN, …), su uno studio che sfaterebbe uno dei più comuni luoghi comuni sul tema:

“L’aumento di stranieri in Italia non ha causato minori opportunità occupazionali per gli italiani” a causa della “complementarietà tra gli stranieri e gli italiani più istruiti e le donne”.

Naturalmente, anche se in clima agostano, è partita la polemica politica a colpi di comunicati (es. Borghezio vs Belisario). Curioso il fatto che ad una prima ricerca non sono riuscito a trovare sul sito di Bankitalia il testo dello studio.

In compenso ho trovato questo working paper di qualche tempo fa dal titolo interessante:  “Immigrazione e crimine: un’analisi empirica (Immigration and crime: an empirical analysis)”.

Tutte letture poco estive, me ne rendo conto.

Annunci

4 marzo 2009

Deja vù: violenze sessuali e lieto fine

Filed under: Casi di studio — Marco Binotto @ 8:59 am
Tags: , , , , ,

uffa_copiaE già. Governare (e informare) persone anziane non è facile.

Alcune possono ricordare, non solo perché troppo avanti con gli anni, ma anche perché “professionalmente” annotano e tramandano.

Io ricordo. Ancora vagamente ma ricordo.

(more…)

4 febbraio 2009

Il buono, il cattivo e il politico

Filed under: Visioni — Marco Binotto @ 12:49 am
Tags: , , , ,

buonobruttocretinoNon riusciamo più a capire se sia il sistema mediale, con i suoi linguaggi e i suoi effetti, ad aver modificato completamente gli schemi di funzionamento e di voice del sistema politico o sia avvenuto il contrario.

Il linguaggio, il gergo, le azioni e reazioni della politica pubblica viene semplicemente amplificata dal “megafono mediale”. Le chiacchierate, le interviste, gli interventi a convegno, i comizi pubblici diventano voci dei personaggi che calcano lo stesso “teatrino” informativo.

(more…)

1 gennaio 2009

Da dove viene il clandestino?

In questi giorni pare siano ripresi gli “sbarchi di clandestini a Lampedusa”. Naturalmente “è subito emergenza”. Il problema, al solito, è che non si capisce bene da dove provengono.

Gli sbarcati, si sa, non hanno né origine né storia.  E’ risaputo che il resto del mondo è povero o in guerra e questo ci basta. Al massimo si parla delle origini  di questi flussi solo per trovare un modo per fermarli. Il modo trovato di questi tempi è quello di fare degli accordi con i paesi di origine (o sarebbe meglio dire di transito) dei barconi. Uno di quelli più famosi è l’accordo bilaterale con la Libia.

Ci sono notizie sulla sua stipula e sulla sua discussione. Altre sui lamenti del loro mancato rispetto.

Nessuno su come questo regime, fino a pochi anni fa “canaglia”, riesca o dovrebbe riuscire a fermare i migranti.

Come fa?

(more…)

15 giugno 2008

La legge è il messaggio

Filed under: Appunti,Immigrazione e asilo — Marco Binotto @ 10:35 am
Tags: , , , , , , , , ,

Probabilmente conoscete o avete sentito nominare Marshall McLuhan. Sono celebri soprattutto alcuni suoi aforismi. In cima a tutti “il villaggio globale”.

Quello però più importante per il suo pensiero, più ambiguo e di certo il più parafrasato e storpiato (anche da McLuhan stesso) è quello che recita: “Il medium è il messaggio“. Con qualche remora quindi uso anche io una variazione di questa frase. Spero di dimostrare in sintesi perché mi pare appropriata.

(more…)

Blog su WordPress.com.