Cattive Notizie

19 maggio 2009

Ricominciamo?

Il dibattito di questa settimana, tutto concentrato sugli arrivi, sugli sbarchi e quindi su diritto nautico e internazionale, rafforza in me un’impressione di cui ho già parlato. La sensazione di un già visto. Di un eterno ritorno.

Lo so, il mondo dell’informazione è quello della sorpresa istituzionalizzata, quindi non dovrei lamentarmi di ciò. Il problema è che anche il mondo politico su questo tema appare bloccato nello stesso refrain mediale. Il discorso pubblico è rimasto ancorato ad un momento preciso della nostra contemporaneità migratoria: l’inizio degli anni Novanta.

Siamo ancora al problemi dei flussi di arrivo, delle “ondate di sbarchi”, all'”emergenza immigrazione”. E già, parlare ancora di emergenza dopo 20 anni non potrebbe che far sorridere. Se non fosse che le testate nazionali continuano ad usare questa stessa logora figura retorica. Se non fosse che la politica nazionale è ancora concentrata sulla normazione di questo momento – del tutto minoritario – dell’ingresso sul suolo italiano.

Sarebbe utile poter riprendere le prime pagine dei giornali, i dibattiti televisivi, gli editoriali e le interviste nei momenti di alta visibilità degli arrivi o della discussione parlamentare di questi due decenni e confrontarli con quelli di oggi. Non credo troveremo troppi cambiamenti. Peccato che l’Italia nel frattempo sia cambiata.

Tanto vale ascoltarsi un vero ritornello…

Annunci

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: