Cattive Notizie

16 maggio 2008

C’è bambino e bambino

Tra poco avremo un nuovo documento deontologico dedicato all’immigrazione, all’asilo e alle minoranze (la Carta di Roma). I codici deontologici si occupavano di altre cose e in qualche modo, lentamente, hanno modificato il comportamento dell’informazione su alcuni “temi sensibili”. Uno dei più importanti è la Carta di Treviso che garantisce la tutela dei minori.

Su quello dovremmo star tranquilli.

Un breve articolo di Mattia Camellini pubblicato sul sito Comunicazione Italiana segnala un caso di applicazione a singhiozzo della norma. Vale per un italiano, non vale per una bambina Rom.

Non si può star tranquilli di nulla.

Annunci

2 commenti

  1. Non si può star tranquilli. Diventa sempre più importante e urgente osservare, riflettere, capire e soprattutto analizzare con serità ciò che accade per evidenziare certe pratiche negative. Credo che questo sia uno dei valori della ricerca….

    Commento di valeria — 17 maggio 2008 @ 8:03 am

  2. […] etica, fotografia, immagini, informazione, Napoli, nomadi, Rom | Qualche settimana fa pubblicai un post in cui riprendevo un articolo on line che trattava di immagini di minori. Si raccontava la strana […]

    Pingback di C’è bambino e bambino 2 « Cattive Notizie — 29 giugno 2008 @ 10:45 pm


RSS feed for comments on this post.

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: